Neri -Rossi-

CINA: In Cina i tè neri sono chiamati “rossi”. Le zone migliori di coltivazione sono l’Anhui, lo Yunnan e il Fujian. Per la loro preparazione si consiglia l’utilizzo di teiere in porcellana, vetro o terracotta. L’acqua deve essere a 90/95° e si può fare una unica infusione di 3-4 minuti oppure fae fino a 4-5 passaggi brevi da 40 secondi ciascuno...

CINA: In Cina i tè neri sono chiamati “rossi”. Le zone migliori di coltivazione sono l’Anhui, lo Yunnan e il Fujian. Per la loro preparazione si consiglia l’utilizzo di teiere in porcellana, vetro o terracotta. L’acqua deve essere a 90/95° e si può fare una unica infusione di 3-4 minuti oppure fae fino a 4-5 passaggi brevi da 40 secondi ciascuno. In entrambi i casi, bisogna prima riscaldare la teiera. Il dosaggio ideale è di 6 grammi ogni 30centilitri. Non è necessario procedere ad un breve lavaggio delle foglie prima di procedere alla prima infusione.

INDIA: La produzione in India ebbe inizio nel XIX secolo. Le zone di produzione sono l’Assam, il Nilgiri e il Darjeeling. I tè neri qui prodotti non sono destinati solo all’esportazione, ma anche al consumo locale, dove il tè viene bevuto quotidianamente secondo la tradizione del “chai”: una miscela di tè, latte, zuccheri e spezie. I quattro raccolti autunnali – primavera, estate, monsoni e autunno- offrono ciascuno delle note aromatiche diverse. I raccolti più ricercati dagli estimatori e più quotati sono quelli di primavera (first flush) e dell’estate (secondo flush). I primi raccolti danno dei tè dal profumo fiorito, leggero, con sentori di moscato e mandorle verdi e una lieve astringenza. I secondi raccolti presentano un gusto fruttato e di moscato. Sono più morbidi, rotondi e corposi dei tè primaverili. Lo sri Lanka ha sempe coltivato caffè. In seguito al disastro causato da un parassita, la coltivazione del tè sostituì quella del caffè, fino a rendere il Ceylon il secondo produttore mondiale. I tè, oltre ad essere indicati con la zona di provenienza, saranno classificati in base all’altitudine alla quale si trovano le piantagioni. Avremo quindi tè high grow (sopra i 1200 metri), tè mid grow (tra i 600 e i 1200 metri) e tè low grow (sotto i 600 metri). Per preparare un tè all’inglese bisogna scegliere un’acqua leggera e scaldarla a 90/95°. Bisogna scaldare la teiera, buttando poi via l’acqua. In seguito versare un cucchiaino di tè a testa più uno per la teiera. Versare l’acqua e aspettare 2-3 minuti per i Darjeeling FF e 3 minuti per gli altri. Infine filtrare e servire in tazze di porcellana dal fondo bianco.

Altro

Neri -Rossi- Ci sono 23 prodotti.

per pagina
Mostrando 1 - 12 di 23 articoli
Mostrando 1 - 12 di 23 articoli